Vai al contenuto principale
Spedizione gratuita da € 20 (NL) / € 50 (EU) - ordinato prima delle 17:00, spedito lo stesso giorno.

Funghi medicinali

Un fungo medicinale è un fungo che contiene alcune sostanze benefiche e può quindi essere utilizzato per promuovere la tua salute.

Circa 800 specie di funghi sono adatte come funghi medicinali. Può sembrare molto, ma in realtà è solo una percentuale molto piccola. Si stima che esistano circa 140.000 tipi diversi di funghi, di cui 15.000 oggi conosciuti.

È quindi intero onsaggio raccogliere i funghi nella foresta da soli. Si commette facilmente un errore e le conseguenze possono essere molto gravi.

È meglio acquistare funghi medicinali da un negozio online affidabile. Puoi essere certo di avere un prodotto buono e sicuro.

Capacità

1.1 Perché i funghi medicinali?
1.2 Parti utili del fungo
1.3 Storia dei funghi medicinali
1.4 Polvere, capsule ed estratti
1.5 Coltivazione di funghi medicinali
1.6 Effetto dei funghi medicinali
1.7 Esempi di funghi medicinali

1.1 Perché i funghi medicinali

I funghi medicinali hanno una vasta gamma di applicazioni utili. Gli effetti benefici possono differire per specie di funghi, ma ci sono anche molte somiglianze tra i diversi tipi di funghi medicinali.

Gli effetti comuni dei funghi medicinali sono un miglioramento del sistema immunitario e un effetto antibatterico. Nella sezione 1.6 effetto dei funghi medicinali puoi leggere di più sull'utilità dei funghi medicinali.

1.2 Parti utili del fungo

Il termine funghi medicinali dovrebbe essere in realtà funghi medicinali. In biologia, l'intero organismo è chiamato fungo e il termine fungo viene utilizzato solo per la parte fuori terra. Un fungo è costituito fondamentalmente dalle seguenti parti:

• Funghi o funghi
• Brani
• Micelio

Fungo
Come accennato, il fungo è solo la parte fuori terra di un fungo. Qui ci sono anche i "semi" del fungo. Ecco perché si potrebbe anche chiamare un fungo il fungo.

Sporen
I "semi" di un fungo sono in realtà chiamati spore. Nel caso dei funghi con un cappello, le spore si trovano tra le lamelle sotto il cappello. Ad un certo punto le spore si staccano e il vento le trasporta. È così che si propaga un fungo.

Mycelium
I fili sotterranei di un fungo sono chiamati micelio. Il micelio rimane intatto tutto l'anno. Questo è diverso dal fungo che emerge in autunno e muore dopo che le spore sono state rilasciate.

Quale parte usare?
Alcuni funghi medicinali hanno la maggiore concentrazione di sostanze attive nel fungo, mentre in altri le sostanze più attive sono nel micelio. E a volte sono proprio le spore di un fungo che le persone usano.

Quindi, quando acquisti funghi medicinali, raramente è l'intero fungo. Di solito riguarda il micelio o il fungo e molto talvolta le spore. Dipende solo da dove si trovano gli ingredienti più attivi nella particolare specie di fungo.

1.3 Storia dei funghi medicinali

Nei Paesi Bassi e nel resto dell'Europa occidentale, il potenziale medicinale dei funghi è andato un po 'nell'oscurità nel corso dei secoli. Tuttavia, attraverso la deviazione dall'Estremo Oriente, i funghi medicinali sono tornati nel mondo occidentale.

Vecchia come l'età della pietra
L'uso dei funghi medicinali risale almeno all'età della pietra. Lo sappiamo grazie a Tötzi. Questo è ciò che gli scienziati hanno chiamato la mummia del ghiaccio trovata nelle Alpi italiane alla fine del XX secolo.

Tötzi è morto circa 5300 anni fa durante un viaggio. Aveva con sé diverse cose, inclusi due funghi: il fungo Real Tinder (adatto per accendere il fuoco) e il fungo Birch. Quest'ultimo fungo è noto per le sue proprietà antibatteriche, antiparassitarie e antitumorali.

Epoca romana
Sappiamo che i funghi medicinali erano usati anche nel mondo classico da una serie di testi latini e greci di questo periodo.

Ad esempio, Plinio il Vecchio (24-79 d.C.) scrisse più di 100 libri sulla natura, 37 dei quali sono stati conservati. In mezzo ci sono anche una serie di testi sui funghi medicinali. Anche il medico greco Pedanius Diocorides (ca. 40-90 dC) scrisse di funghi medicinali.

Nei secoli che seguirono, la conoscenza dei funghi medicinali fu in gran parte persa nel mondo occidentale. Fortunatamente, la conoscenza dei funghi medicinali è stata mantenuta in altre parti del mondo.

Cina
Non si sa esattamente quanti anni abbia la Medicina Tradizionale Cinese (MTC). La maggior parte degli storici presume che la MTC abbia preso forma per la prima volta tra 5.000 e 7.000 anni. È buon senso presumere che i funghi facessero parte della medicina in Cina fin dall'inizio.

Quello che sappiamo per certo è che un certo numero di funghi è menzionato anche nella più antica lista di medicinali sopravvissuta. Questa lista è chiamata Shennong Ben Cao. Questo elenco fu registrato per la prima volta su carta nel II secolo a.C.

In Cina, la conoscenza dei funghi medicinali è stata ben conservata nel corso dei secoli ed è stata persino ampliata. Ad esempio, il medico taoista Tao Hongjing (456-536 d.C.) scrisse un'estensione dello Shennong Ben Cao.

Tempo moderno
Alla luce di quanto precede, non sorprende che nei tempi moderni la ricerca scientifica sui funghi medicinali si sia svolta principalmente nei paesi asiatici. Dopotutto, grazie alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC), le persone erano più consapevoli del potenziale medicinale dei funghi che in Occidente.

Tuttavia, negli anni ottanta del ventesimo secolo, l'interesse scientifico per il potere curativo dei funghi è sorto nel resto del mondo. Da allora, sono state condotte sempre più ricerche mediche sugli effetti dei funghi medicinali in Europa e in America.

Attualmente, la US National Library of Medicine (NLM) contiene i risultati di migliaia di studi scientifici relativi ai funghi medicinali.

1.4 Polveri, capsule ed estratti

In Cina, il tè dei funghi medicinali è il metodo più tradizionale di utilizzo dei funghi medicinali. Tuttavia, oggigiorno i funghi medicinali vengono solitamente venduti in polvere, capsule o estratti. Quindi non aspettarti funghi completi con gambo, cappello, colletto, ecc.

I funghi medicinali in polvere, capsule o estratti hanno una serie di vantaggi:

• Più ingredienti attivi
• Maggiore biodisponibilità
• Dosaggio semplice

Ingredienti più attivi
Esistono due modi per trasformare i funghi medicinali in polvere o in capsule: estrazione con acqua calda ed estrazione con etanolo.

L'estrazione di acqua calda garantisce principalmente un'elevata concentrazione di polisaccaridi. L'estrazione dell'etanolo produce effettivamente un estratto con molti triterpeni.

Spesso vengono utilizzati entrambi i metodi e il risultato viene quindi sommato. Ciò garantisce che il maggior numero possibile di sostanze utili si trovi nel prodotto finale.

Maggiore biodisponibilità
La biodisponibilità è il grado di assorbimento da parte del corpo umano di una sostanza benefica di un integratore alimentare.

La biodisponibilità dei funghi medicinali non trasformati è bassa. Questo perché nei funghi non trasformati i principi attivi fanno parte delle fibre alimentari che digeriscono male. Di conseguenza, molte sostanze attive scompaiono dal corpo con le feci.

Durante l'estrazione, le sostanze utili vengono separate dalle fibre alimentari. Il risultato è un prodotto finale con una biodisponibilità molto più elevata.

Dosaggio semplice
Polveri e capsule facilitano il dosaggio. Sarà più facile per te ottenere la giusta quantità di principi attivi.

Leggere sempre attentamente la confezione e / o il foglietto illustrativo. Qui troverai maggiori informazioni sul dosaggio corretto.

1.5 Coltivazione di funghi medicinali

La maggior parte dei funghi medicinali che puoi acquistare in commercio vengono coltivati. Questo ha diversi importanti vantaggi:

Conservazione
I funghi svolgono un ruolo importante nell'ecosistema delle riserve naturali. Scegliere uno o due funghi dalla foresta non avrà un impatto così grande, ma ovviamente diventa una storia diversa quando si tratta di centinaia o addirittura migliaia di esemplari.

L'uso di funghi medicinali sta crescendo così rapidamente che la raccolta selvaggia sarebbe completamente irresponsabile. Quindi coltivando funghi medicinali, la natura viene salvata.

Riduzione dei costi
Puoi immaginare che la raccolta dei funghi in una foresta sia piuttosto laboriosa.

La coltivazione dei funghi medicinali richiede un certo investimento, ma poiché la produzione è molto più alta, i costi per unità sono in definitiva molto inferiori rispetto alla raccolta selvatica.

purezza
Un fungo assorbe molte sostanze dal sottosuolo. Ciò significa che un fungo della foresta potrebbe aver assorbito dal suolo sostanze che le persone in realtà non vogliono.

Durante la coltivazione, la composizione del terreno è completamente nelle loro mani. Questo produce quindi un prodotto finale più puro.

Inoltre, la concentrazione di sostanze attive durante la coltivazione può essere influenzata dalla scelta del substrato. Lo vediamo riflesso principalmente nelle diverse forme di coltivazione.

Forme di coltivazione
Per la coltivazione di funghi medicinali, viene solitamente utilizzato uno dei seguenti tre metodi:

• Grain Spawn
• Coltivazione del substrato
• Fermentazione liquida

Spawn di grano
A Grain Spawn, i funghi medicinali vengono coltivati ​​su una superficie di grano o riso sterilizzato.

Con Grain Spawn, le radici (micelio) del fungo vengono spesso raccolte per ulteriori lavorazioni. Ecco perché questa forma di coltivazione è anche chiamata Mycelium on Grain (MOG).

Il MOG è uno dei modi più convenienti per coltivare funghi medicinali su larga scala. Ecco perché questa forma di coltivazione è comune.

C'è un importante svantaggio: quando vengono coltivati ​​con cereali o riso, alcuni tipi di funghi contengono meno sostanze attive. Ecco perché una diversa forma di coltivazione viene utilizzata più spesso per questi tipi di funghi medicinali: la coltivazione del substrato.

Coltivazione del substrato
Nella coltivazione su substrato, viene utilizzato un terreno artificiale che imita un ciclo naturale. Chiamiamo un terreno così composto artificialmente un substrato.

Esistono due tipi di substrati:

· XNUMX€ Substrato di legno: Trucioli di legno o segatura con aggiunta di calce.
· XNUMX€ Substrato di compost: Fertilizzanti fermentati a cui sono stati aggiunti paglia, calce e altri elementi.
I funghi medicinali basati sulla coltivazione su substrato sono generalmente di alta qualità.

Fermentazione liquida
C'è un gruppo di funghi che crescono come parassiti su bruchi, insetti e artropodi. Questi sono i Cordyceps. Alcuni di loro sono adatti anche come funghi medicinali.

I metodi di coltivazione tradizionali sono inutili per la coltivazione di funghi medicinali appartenenti alla famiglia dei Cordyceps. Fortunatamente, è stato trovato un metodo alternativo per un sottogruppo di Codyceps per coltivarli in condizioni controllate. Questo gruppo è chiamato Cordyceps CS-4. E il metodo di produzione utilizzato si chiama fermentazione liquida.

Nella fermentazione liquida, una miscela di acqua con alcuni nutrienti viene prima creata in un serbatoio di acciaio inossidabile. Quindi viene aggiunto un po 'di micelio vivo da Cordyceps CS-4. Il micelio viene quindi lasciato crescere nella miscela per 3-8 giorni mentre la miscela viene mantenuta in movimento.

Wilde Chaga
Nonostante l'innovazione nella coltivazione, ci sono ancora un certo numero di funghi medicinali che non possono essere coltivati.

L'esempio più famoso di questo è Chaga. Si scopre che Grown Chaga contiene ingredienti molto meno attivi di Wild Chaga. Ecco perché Chaga è ancora estratto in natura. Chaga non è ancora una specie di fungo in via di estinzione, ma a causa della forte domanda che sembra stia cambiando.

1.6 Effetto dei funghi medicinali

Esistono molti funghi medicinali diversi e ogni varietà ha proprietà utili diverse. È quindi impossibile affermare che tutti i funghi medicinali funzionino bene nella condizione A o B.

Se dobbiamo generalizzare, allora vediamo molto i seguenti effetti con diversi tipi di funghi medicinali:

• rafforza il sistema immunitario
• antibatterico
• antivirale
• antinfiammatorio
• abbassamento del colesterolo
• contrasta lo stress ossidativo
• previene la mancanza di alcuni minerali

I funghi medicinali devono gli effetti sopra menzionati alle sostanze attive in un fungo. Le sostanze benefiche comuni nei funghi medicinali sono:

• Zuccheri essenziali e polisaccaridi
• Triterpeni
• Antiossidanti
• Amminoacidi essenziali
• Minarelli e oligoelementi

Di seguito diamo uno sguardo più da vicino a queste sostanze utili dai funghi medicinali.

Zuccheri essenziali e polisaccaridi
Quando pensi agli zuccheri, probabilmente pensi alle cose dolci che usi nel tè o quando prepari una torta di panna montata in primo luogo. Tuttavia, in chimica il termine "zuccheri" significa qualcos'altro.

Gli zuccheri sono una categoria di sostanze biologiche costituita da una serie di piccole molecole di carboidrati (monosaccaridi). Ora queste serie possono essere lunghe e brevi:

• Monosaccaridi = sostanze con serie molecolare di 1 monosaccaride (es. Destrosio)
• Disaccaridi = sostanze con serie molecolare di 2 monosaccaridi (es. Zucchero da tavola)
• Oligosaccaridi = sostanze con serie molecolare di 3 - 9 monosaccaridi
• Polisaccaridi = sostanze con serie molecolare di 10 o più monosaccaridi

I funghi medicinali riguardano principalmente quelle serie più lunghe: i polisaccaridi.

Alcuni di questi polisaccaridi sono considerati zuccheri essenziali. Quel "essenziale" significa due cose:

• il corpo ha bisogno di queste sostanze per funzionare correttamente
• il corpo non può (o è molto difficile) produrre da solo queste sostanze

Molti funghi medicinali contengono in particolare i seguenti zuccheri essenziali:

• beta-glucano 1.3
• beta-glucano 1.6

Una quantità sufficiente di questi zuccheri essenziali aiuta con un sistema immunitario forte e può abbassare il colesterolo. Inoltre, questi beta-glucani aiutano con una corretta regolazione dello zucchero nel sangue

Triterpeni
I terpeni sono una classe di molecole organiche costituite da isoprene. Un isoprene è un composto organico con la formula chimica C5H8.

Una sottoclasse di terpeni sono i triterpeni. Queste sono molecole organiche composte da 6 isopreni. Poiché gli isopreni possono essere collegati in strutture diverse, ci sono anche differenze negli isopreni.

Le trippe comuni nei funghi medicinali sono betulin o acido betulinico. Queste sostanze hanno proprietà antibatteriche, antivirali e antinfiammatorie.

Antioxidanten
Il corpo umano contiene sostanze note come "radicali liberi". Queste sono sostanze che causano danni a cellule e tessuti. Chiamiamo questo stress ossidativo. Gli antiossidanti contrastano questo stress ossidativo.

I radicali liberi sorgono durante il normale metabolismo, ma possono anche manifestarsi durante malattie, infiammazioni, stress, sport intensivi, inquinamento atmosferico, fumo, esposizione al sole e consumo di alcol.

Per inciso, una piccola quantità di radicali liberi non è affatto male. In effetti, sono molto utili. I globuli bianchi utilizzano i radicali liberi per uccidere i batteri indesiderati e per ripulire le proteine ​​danneggiate nella massa muscolare.

Quindi, da un lato, i radicali liberi sono utili, ma dall'altro i radicali liberi in eccesso sono dannosi per il corpo. Gli antiossidanti possono neutralizzare i radicali liberi in eccesso.

I funghi medicinali contengono molti antiossidanti. Ciò riguarda principalmente il glutatione antiossidante.

Amminoacidi essenziali
Il corpo umano ha 22 diversi amminoacidi. Questi amminoacidi sono necessari per la produzione di proteine. Queste proteine ​​sono i materiali da costruzione delle cellule del corpo. Inoltre, gli amminoacidi hanno molta influenza sui nostri organi, articolazioni, ossa e muscoli.

Il corpo può produrre 22 dei 13 amminoacidi elencati di cui il corpo ha bisogno. Gli altri 9 aminoacidi devono essere ingeriti in modo diverso. Questi sono gli amminoacidi essenziali.

Con una dieta normalmente variata è solitamente possibile ottenere una quantità sufficiente di aminoacidi essenziali. Altrimenti, i funghi medicinali possono servire come integratore. I funghi medicinali contengono molti aminoacidi essenziali e di alta qualità.

Minerali e oligoelementi
Il corpo umano ha anche bisogno di minerali e oligoelementi per funzionare correttamente. I principali minerali sono calcio, cloro, fosforo, potassio, sodio e magnesio. Gli oligoelementi più importanti sono cromo, fluoro, ferro, iodio, rame, manganese, molibdeno, selenio e zinco.

Una carenza di minerali e oligoelementi può verificarsi con una dieta unilaterale, malattie croniche o a lungo termine e l'uso di farmaci.

Qualunque sia la ragione, l'uso di funghi medicinali è un buon modo per compensare la carenza. I funghi medicinali contengono molti dei minerali e degli oligoelementi menzionati.

1.7 Esempi di funghi medicinali

Come accennato, ci sono molti funghi medicinali. Ecco perché ci limitiamo qui a pochi tipi popolari.

Reishi
Il nome olandese è Gesteelde lakzwam. Il suo nome scientifico è Ganoderma Lucidum. Tuttavia, il nome giapponese Reishi viene solitamente utilizzato per questo fungo medicinale.

In Giappone, il Reishi è stato utilizzato per secoli per le sue proprietà antibatteriche e antivirali. Inoltre, Reishi è ricco di antiossidanti. Infine, Reishi assicura l'equilibrio nel sistema ormonale.

Nei Paesi Bassi, Reishi è venduto principalmente come capsula o tablet. Il motivo è il sapore amaro del Reishi. Con una capsula o una compressa, il gusto amaro non viene disturbato.

Leone di Leone
Il nome scientifico di Lion's Mane è Hericium Erinaceus. Ecco perché questo fungo medicinale è anche ampiamente venduto con il nome di Hericium. Questo fungo cresce in molti luoghi dell'emisfero settentrionale: Nord America, Europa e Asia.

Il nome olandese di Lion's Mane è un fungo della parrucca perché il fungo sembra una parrucca bionda. Tuttavia, quando si vende questo fungo medicinale, il nome olandese non viene effettivamente utilizzato.

Oltre ad essere utilizzato come fungo medicinale, questo fungo è ampiamente utilizzato anche come fungo commestibile. In Cina, ad esempio, Lion's Mane è usato come sostituto della carne. Molte persone che hanno mangiato un piatto con questo fungo dicono che il gusto ricorda l'aragosta.

Lion's Mane stimola il cervello a produrre neuropeptidi che assicurano la crescita, la produzione e il mantenimento dei neuroni nel cervello.

Cordyceps
In precedenza abbiamo parlato di Cordyceps CS-4. Poiché il Cordyceps CS-4 è prodotto mediante fermentazione liquida, questo fungo medicinale è relativamente economico rispetto ad altri Cordyceps.

I Cordyceps sono funghi che crescono come parassiti su bruchi, insetti e artropodi. La maggior parte dei Cordyceps può quindi essere raccolta solo in natura. Il più noto è il Cordyceps sinensis. Questo fungo cresce nel bruco di una specie di falena comune in Himalaya.

Secondo la medicina tradizionale cinese, il Cordyceps sinensis ha molte proprietà medicinali differenti. Di conseguenza, c'è una forte richiesta di Cordyceps sinensis. Ciò rende la raccolta e la vendita di questo raro fungo medicinale un'attività redditizia.

Per la popolazione locale di alcune aree del Tibet, la vendita di Cordyceps sinensis rappresenta in media circa il 40% del loro reddito. Purtroppo, anche questo porta regolarmente a conflitti tra gli abitanti dei villaggi. E a causa dell'elevata domanda, anche il Cordyceps sinensis sta diventando sempre più raro.

Maitake
Il suo nome scientifico è Grifola Frondosa. Il nome olandese è Eikhaas, ma di solito viene utilizzato il nome giapponese Maitake.
In Giappone, il Maitake è usato sia per scopi medicinali che culinari. Per questo vengono utilizzate due diverse varianti.

La varietà commestibile viene utilizzata come ingrediente per i piatti più deliziosi. Tuttavia, contiene poche sostanze attive. Dopo tutto, la coltivazione qui si concentra più sul gusto che sul potere medicinale.

La variante medicinale contiene molte sostanze attive. Come fungo medicinale, il Maitake viene utilizzato principalmente per le sue proprietà antivirali e antinfiammatorie.

Chaga
Il nome olandese è Berkenweerschijnzwam. Quello scientifico è Inonotus obliquus, ma di solito usiamo il nome russo Chaga.

Chaga cresce su betulle morenti e malate. Si verifica anche nei Paesi Bassi, ma non tanto quanto nelle aree più settentrionali con molte foreste di betulle. Chaga è comune in Siberia, Canada e nei paesi scandinavi.

Chaga contiene un gran numero di antiossidanti. Inoltre, Chaga è ampiamente usato come antibiotico vegetale.

Sfortunatamente, la chaga coltivata contiene ingredienti molto meno attivi rispetto alla chaga selvatica. Questo è il motivo per cui Chaga è ancora scelta molto. È un fungo comune, ma a causa dell'enorme richiesta, la Chaga è ancora considerata una specie in via di estinzione.

Sapere di più
Se desideri saperne di più sui funghi medicinali, non esitare a contattarci. Siamo felici di aiutarvi.

Torna in alto
L'apprezzamento di hollandnaturals.eu/ su Webshop Keurmerk Valutazioni dei clienti è 9.7 / 10 basato su 6 recensioni.